Idee e nuovi progetti per lo sviluppo e occupazione in Valle d’Aosta

Il progressivo calo, in questi ultimi anni, delle entrate del bilancio regionale riconducibile ai tributi propri e compartecipazioni erariali riferite alle attività economiche svolte in valle d’Aosta rende più che mai necessaria un’azione di rilancio del sistema produttivo/occupazionale e d’inversione del trend.

Azione che non può prescindere dal rafforzamento del comparto privato, in parte, indebolitisi dal progressivo ampliamento della sfera di influenza nell’economia del pubblico. A questo riguardo ritengo fondamentale la proposizione d’iniziative legislative che affrontino in modo organico il sostegno ai vari comparti produttivi con la finalità di incentivare in essi innovazione per dare competitività alle aziende in un mercato in continua evoluzione. Approccio nuovo che richiede metodi nuovi. Metodi innovati: improntati alla partecipazione e snellezza perché il sistema Valle d’Aosta non può più attendere e soprattutto non può essere gestito in questa delicata fase con modelli personalistici.

E con questo spirito di approccio Il gruppo consiliare “Stella Alpina” ha sottoposto alle forze di maggioranza una proposta di legge regionale a favore dei liberi professionisti.

L’esigenza di dare priorità al rafforzamento dell’economia valdostana, emersa nell’ultimo Congresso della Stella Alpina celebrato il 7 maggio, in cui si sono approfonditi temi quali lo sviluppo economico e il lavoro, ha spinto il gruppo consiliare della Stella Alpina a avanzare una prima iniziativa legislativa alla quale ne seguiranno altre in tempi brevi.

La proposta elaborata e resa disponibile alle forze di maggioranza, come contributo di discussione, riguarda un progetto di legge regionale a favore dei liberi professionisti.

La categoria dei liberi professionisti ha subito in questi anni una forte crisi e necessita di misure di sostegno utili a rafforzare le singole unità produttive e a favorire processi di aggregazione finalizzati a accrescere la competitività anche all’esterno del mercato regionale. L’intervento a favore dei liberi professionisti è concepito come motore di iniziativa economica e sviluppo, promuovendo occasioni e opportunità per la crescita e l’innovazione, e non come azione di mera assistenza.

In particolare, contempla aiuti per gli investimenti, l’innovazione, la transizione al digitale, per i processi aggregativi e per l’aggiornamento professionale.

La proposta si fonda su una base giuridica riconosciuta sia a livello dell’Unione europea sia a livello nazionale, che riconosce alla libera professione lo status di impresa.

L’iniziativa è altresi formulata nell’ambito del programma di maggioranza e sarà oggetto di ulteriori consultazioni e occasioni di ascolto con i professionisti e il territorio.

Su di me Pierluigi Marquis

Pierluigi Marquis
Ho iniziato il mio impegno politico-amministrativo al Comune di St. Vincent, dove sono stato Assessore dal 1995 al 2003, e Vicesindaco dal 2003 al 2010. Dal 2010 al 2013 sono stato nuovamente eletto Assessore comunale a St. Vincent nonché Presidente della Comunità montana Monte Cervino.

Guarda anche

Intervento di Pierluigi MARQUIS – Stella Alpina In dichiarazione di voto.

Colleghi, dopo quattro giorni di Consiglio trascorsi ad analizzare il bilancio regionale, è arrivato il momento …

2 commenti

  1. Claudio Omezzoli

    Noi viviamo in una situazione di ritardato sviluppo che da anni non ha subito alcun cambiamento. Occorre invertire la rotta, creare una forte sinergia tra i diversi strumenti in campo e, soprattutto, affermare la meritocrazia come punto irrinunciabile per costruire nuovi percorsi. Bisognerebbe far seguire criteri oggettivi di selezione che possano consentire l’affermazione del merito. Ben venga la formazione, sia nel pubblico, sia nel privato, ma solo su basi meritocratiche! Ciao Pier, buon lavoro.

  2. Pierluigi Marquis
    Pierluigi Marquis

    Ciao Claudio, scusami per il ritardo clamoroso con cui ti rispondo. Sono questi dei temi che oggi devono essere affrontati prioritariamente e con coraggio perché per percorrere il sentiero della crescita non se ne può prescindere. Il progetto la nostra valle domani è fondato su principi e valori tra cui la meritocrazia riveste grande importanza. Sono discorsi lunghi che non possono esaurirsi in poche righe. Quando vuoi chiamami per un caffè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *